ARPER

Arper al Salone del Mobile 2017, ha presentato le proprie collezioni in due distinti spazi espositivi nell’area dedicata al design e nell’area ufficio; il leitmotiv “Together”, una prospettiva inedita, che mette le relazioni al centro del sistema design: relazioni tra gli oggetti, relazioni tra gli spazi e le persone.

Spazi che si adattano a nuove situazioni e alle necessità del quotidiano: un pensiero da sempre alla base del fare, pensare e produrre di Arper.

 

Lo studio d’architettura MAIO di Barcellona, insieme a Jeannette Altherr, ha interpretato un sistema in grado di creare uno spazio adatto a far dialogare l’architettura con le collezioni. Al Padiglione 16 lo stand si articolava a partire da una grande piazza, attorniata da numerose stanze dove ospitare i prodotti in contesti pensati per stimolare l’interazione. Al Padiglione 22, lo stesso sistema espositivo ha assunto tutt’altra valenza: il rivestimento costituito da un materiale translucente, con un gioco di ombre e trasparenze, contribuiva ad aumentare la percezione dello spazio. In esposizione una selezione delle collezioni dell’azienda, dai prodotti iconici alle nuove proposte. Progettate dallo studio Lievore Altherr la nuova collezione Arcos che reinterpreta con discrezione lo stile Art Déco, e la sedia Cila.

 

Nel 2011 l'azienda è stata premiata con il prestigioso premio Compasso d'Oro ADI consegnato al tavolo Nuur disegnato da Simon Pengelly.

 

Dal 2010 Umbrella ha l’incarico per le relazioni esterne e l’ufficio stampa Italia. 

www.arper.com

 

 

 

 

download press release